Blog

Notizie dal mondo dei probiotici

Fastidi alle vie urinarie: scopri come evitarli e i rimedi più efficaci

Posted in Fastidi vie urinarie Tagged , , , , , , , ,
Fastidi alle vie urinarie: scopri come evitarli e i rimedi più efficaci
Condividi l'articolo

Chi lamenta problematiche alle vie urinarie sa che non è facile liberarsi dai relativi fastidi i quali tendono a ripresentarsi anche dopo cure e terapie antibiotiche.
Ma perché questo succede?

Il più delle volte le infiammazioni delle vie urinarie sono provocate da batteri di ORIGINE INTESTINALE, Escherichia Coli il più comune;

questo batterio, utile ed anzi indispensabile nell’ambiente intestinale, diventa invece patogeno in sedi improprie come nelle vie urinarie e nella vescica, dove causa la comparsa di fastidi.

Perché batteri intestinali migrano nelle vie urinarie?

La vicinanza tra retto e vagina rende possibile e frequente il passaggio dei batteri fecali provenienti dall’intestino verso l’uretra, e quindi la risalita in vescica.

Escherichia Coli è tra l’altro un batterio capace di muoversi grazie alle ciglia natatorie di cui è provvisto.

Contrastare le cause

Di norma tali contaminazioni della vescica vengono contrastate dalla flora batterica vaginale, ovvero dai batteri che fisiologicamente ricoprono le mucose della vagina e che presidiano e difendono le vie urinarie.

Tuttavia quando la flora batterica vaginale è in squilibrio essa diventa meno capace di respingere le contaminazioni patogene;

le condizioni che possono alterare l’equilibrio della flora vaginale sono:

– squilibrio della flora batterica intestinale (disbiosi)

– abbassamento delle difese immunitarie (a seguito di terapie farmacologiche o antibiotiche, affaticamento, stress o dieta disordinata)

– scarsa diuresi

– uso di gel spermicidi, saponi aggressivi, altro

– utilizzo di biancheria intima colorata e sintetica

– stitichezza

Rimuovere le cause che possono aver indebolito le naturali difese immunitarie e avere un intestino in equilibrio sono due aspetti fondamentali per migliorare la condizione del nostro apparato urinario.

Scegliere i prodotti più efficaci.

Quando i fastidi alle vie urinarie sono acuti e persistenti è possibile intervenire con innovativi integratori dall’alto dosaggio come enteroben™ 500 miliardi:

con 500 miliardi di probiotici per bustina enteroben™ offre il più alto dosaggio probiotico disponibile in farmacia.

Come evitare che il fastidio ritorni.

 In molti casi i fastidi alle vie urinarie tendono a ripresentarsi quando il sistema immunitario è indebolito, ovvero nei cambi di stagione, nei periodi di intenso stress psico-fisico o a causa di dieta disordinata, antibiotici e altre condizioni.

In concomitanza di questi periodi è consigliabile assumere un probiotico di sostegno fin dai primissimi segnali di recidive per evitare che la flora batterica subisca alterazioni.

Nella gamma probiotica enteroben™ è stato formulato a questo scopo enteroben™ 100 miliardi, l’integratore da 20 capsule senza glutine e senza lattosio con dosaggio probiotico ottimale in caso di tendenza a sviluppare fastidi.


Condividi l'articolo

2 thoughts on “Fastidi alle vie urinarie: scopri come evitarli e i rimedi più efficaci

  1. Salve sono una donna di 60 anni sono una decina di anni che spesso ho la ciste sanguinante. Da giugno di quest’anno ad ora mi è venuta 3 volte la ciste sanguinante. Premetto che da gennaio che sono a dieta ketogenica, seguita da un nutrizionista. Nell’arco di questi mesi solo 2 volte ho staccato e ripreso la dieta ketogenica. Comunque a maggio ho avuto il fuoco di Sant’Antonio sul viso, e da giugno ad ora 3 volte la ciste curata sempre con antibiotici. Volevo sapere se c’è un metodo sia alimentare che con farmaci che possa debellare questa maledetta cistite. Ho fatto il test urine ed è uscito eschechiria coli e ho avuto anche la candida. Per favore vorrei uscirne da questo problema. Mi può consigliare come fare se può? Grazie

    1. Gentile Signora,

      da quello che scrive appare evidente che il Suo organismo è debilitato;
      le problematiche che Lei descrive sembrano infatti correlate a squilibri interni.

      Sia la candidosi che la cistite sono causate da microrganismi che NORMALMENTE risiedono nel corpo umano senza creare problemi; solo in presenza di uno squilibrio della flora intestinale questi microrganismi diventano eccessivamente numerosi colonizzando le vie urinarie e causando fastidi.

      Anche il virus Herpes Zoster, causa della varicella e del fuoco di Sant’Antonio, è un virus capace di rimanere inattivo nel tessuto nervoso per molti anni per poi riattivarsi anche a distanza di decenni in periodi in cui il corpo è debilitato.

      Per contrastare i fastidi alle vie urinarie può assumere Enteroben 500 miliardi, una bustina al giorno per dieci giorni. Al termine dell’assunzione faccia una pausa di 4-5 giorni e passi poi ad Enteroben 100 miliardi, una capsula al giorno per 15-20 giorni. Questo ciclo La aiuterà a ripristinare il fisiologico equilibrio batterico intestinale.

      Detto ciò è fondamentale individuare la causa, o l’insieme di cause, della sua debilitazione.

      Dato il tipo di problematiche di cui soffre si potrebbe pensare ad un eccessivo stato di stress, dannoso per la flora microbica intestinale (da cui candidosi e cistite) e per il sistema nervoso (fuoco di Sant’Antonio).

      Anche la dieta che sta seguendo potrebbe essere causa di scompensi nel Suo caso:
      non bisogna mai dimenticare che l’alimentazione è un fatto naturale e che come tale deve mantenere al suo centro l’individuo, con la sua età, i suoi stati d’animo e le sue necessità.

      Talvolta bere un bicchiere di vino, mangiare carne e grassi e in generale alimentarsi seguendo la dieta mediterranea è una linea sicura e tradizionale da seguire, una linea alimentare che include anche il benessere mentale oltre che quello fisico.

      Alimentarsi con piacere è importantissimo per ridurre lo stress e favorire la produzione di ormoni del benessere come la serotonina, l’ossitocina, la dopamina e le endorfine:
      i migliori alleati di salute e longevità.

      Al contrario, escludere tassativamente alcuni cibi può essere causa di scompensi e nevrosi alimentari, fino anche a causare un costante stato di stress.

      Non conoscendo la Sua condizione nei particolari, ma avendo a disposizione solo gli elementi che descrive, per contrastare i fastidi alle vie urinarie è consigliabile procedere con l’assunzione dei probiotici per un massimo di 30 giorni,
      ridurre al minimo l’utilizzo di saponi intimi e
      quando il fastidio è intenso utilizzare localmente gel di aloe vera miscelato a due gocce di tea three Oil.
      Utilizzi solo biancheria intima bianca.

      L’igiene delle parti intime (bidet) deve prevedere l’utilizzo di acqua corrente al fine di evitare la contaminazione delle parti intime con batteri di origine intestinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *